Arburg raccoglie 150.000 euro per l’Ucraina

I fondi raccolti dai dipendenti sono stati triplicati dai soci partner dell’azienda tedesca. Serviranno all’acquisto di beni di prima necessità per i rifugiati.